BNT NEWS: Emergenza alluvione Veneto novembre 2010


Emergenza alluvione Veneto novembre 2010 (news del 20 Dicembre 2010)

Banca della Nuova Terra                                                                                     Milano, 20 dicembre 2010

L'Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri del 13 novembre 2010 n° 3906, relativa ai primi interventi urgenti di protezione civile diretti a fronteggiare i danni conseguenti agli eccezionali eventi alluvionali che hanno colpito il territorio della regione Veneto nei giorni dal 31 ottobre al 2 novembre 2010, prevede la possibilità per la clientela residente nei Comuni colpiti di accedere alla sospensione delle rate dei mutui per una durata massima di otto mesi (art. 9 dell’Ordinanza).

Pertanto, potranno chiedere la sospensione delle rate del mutuo:
  • Persone fisiche residenti nei Comuni colpiti dall’alluvione (in caso di mutui cointestati è sufficiente che uno solo dei cointestatari risieda in uno dei Comuni interessati dall’intervento, previo consenso degli altri cointestatari);
  • Imprese aventi sede legale nei Comuni colpiti dall’alluvione.
E’ possibile richiedere la sospensione dei soli mutui, a prescindere dalla destinazione del finanziamento e dalla presenza o meno dell’ipoteca.

La sospensione può essere richiesta una sola volta e per un periodo massimo di 8 mesi (che comporterà un pari allungamento della durata residua del mutuo).

Sono previste due diverse modalità di sospensione del finanziamento:
  • Sospensione dell’intera rata – Nel periodo di sospensione maturano gli interessi contrattuali pattuiti, che saranno rimborsati dal Cliente alla prima scadenza successiva al termine del periodo di sospensione.
  • Sospensione della quota capitale – Durante il periodo di sospensione sarà dovuto il regolare pagamento degli interessi, calcolati sul debito residuo del mutuo riferito alla data  di sospensione.

La facoltà di sospensione può essere esercitata entro il 31 gennaio 2011; la richiesta dovrà essere anticipata via fax allo 02 30352 573, utilizzando il modulo allegato, e spedita in originale a: Banca della Nuova Terra, Via Cechov 50/2 - 20151 Milano.

La sospensione non comporta l’applicazione di alcuna commissione o spesa d’istruttoria. Restano a carico del Cliente gli interessi contrattuali pattuiti che matureranno durante il periodo di sospensione, calcolati al tasso d’interesse previsto dal contratto di mutuo.

Si allega, inoltre, l’ordinanza che individua i Comuni colpiti dall’alluvione.

Restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti, da inoltrare tramite email all’indirizzo di posta elettronica infobanca@bancanuovaterra.it con oggetto “Emergenza alluvione Veneto novembre 2010”.

 

Versione Stampabilestampa
12 di 37 <<   >>  

DICONO DI NOI

· 2012 (1 articolo)
· 2011 (2 articoli)
· 2009 (3 articoli)
· 2008 (24 articoli)
· 2007 (18 articoli)
· 2006 (4 articoli)
· 2005 (3 articoli)
>> Area Stampa  
RICERCA


Digita in questo campo una o più parole chiave, per effettuare una ricerca nei contenuti del sito di Banca della Nuova Terra.
>> Cerca nel sito